El último tren

el ultimo trenEl último tren (Corazón de fuego), Argentina, Spagna, Uruguay 2002di Diego Arsuaga.

  • Sceneggiatura: Diego Arsuaga, Beda Docampo Feijoo, Fernando León de Aranoa
  • Fotografia: Hans Burman
  • Montaggio: Daniel Marquez, Fernando Pardo
  • Musiche: Hugo Jasa

Questo film ha qualcosa di epico, di picaresco. La decisione di un gruppo di anziani ferrovieri, di rubare la Locomotiva 33 per impedirne la vendita ad Hollywood, è folle, romantica e patriottica. E proprio sul patriottismo, puntano questi strampalati eroi per accattivarsi l’opinione pubblica, mentre la polizia li insegue e l’esito della fuga è quasi certo. La pellicola non ha i ritmi a cui ci ha abituato il cinema statunitense, ma non lo trovo un difetto. I paesaggi che ci offre sono inconsueti e spettacolari e le vite dei tre protagonisti si svelano con il procedere di un viaggio che li porterà a ridare un senso alle loro vite. Ognuno di loro ha un motivo per intraprendere quest’avventura e per il piccolo Hugo, “rapito” dal macchinista, sarà un viaggio di formazione.

Trama

Uno studio di Hollywood, per girare un film, ha comprato in Uruguay la storica Locomotiva 33, potente macchina a vapore del diciannovesimo secolo . La diffusione della notizia è motivo di orgoglio in molti abitanti del Paese sudamericano, ma non per i membri dell’associazione ‘Amici del Riel’, composta da ex funzionari in pensione delle Ferrovie dello Stato. Tre gaudenti vecchietti, per boicottare il trasferimento della locomotiva negli Stati Uniti, decidono di rubare la macchina con la quale iniziano un avventuroso viaggio verso il Brasile, utilizzando tratte ferroviarie abbandonate all’interno del Paese. Inseguiti dal proprietario della 33 e dalla polizia, i ladri sono decisi a non mollare.

Interpreti

  • Pepe: Federico Luppi 
  • Professore: Héctor Alterio 
  • Dante, Segretario: José Soriano 
  • Jimmy Ferreira: Gaston Pauls 
  • Ponce: Eduardo Miglionico 
  • Arnoletti: Saturnino García 
  • Micaela: Elisa Contreras 
  • Hugo ‘Guito’: Balaram Dinard
  • Daniel: Alfonso Tort
  • Notera: Jenny Goldstein
  • Avvocato Sichero: Jorge Bolani

 

Informazioni su Pendolante

Pendolo dal 14 dicembre 2004. Per fare 43 km mi accontento di un’ora e tre mezzi di trasporto. Sono e faccio molte cose, ma qui sono solo una Pendolate. (Photos by Filippo Maria Fabbri)
Questa voce è stata pubblicata in Il treno nei film e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a El último tren

  1. stravagaria ha detto:

    Questo è un film di cui non avevo proprio sentito parlare ma dalle tue parole intuisco che potrebbe piacermi, dunque finisce in nota 🙂

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...