Il treno nei libri: Noi che gridammo al vento

Loriano Macchiavelli. Noi che gridammo al vento. Einaudi, 2015

Arrivarono a Palermo presto. Per la partenza del treno. […]
Nella cabina, la cuccetta era già preparata. Da Palermo a Messina, lesse i giornali e si rese conto che un nuovo atto dei tanti segreti italiani si era appena compiuto.
Come accadeva ormai da troppo tempo, anche nel mare di Ustica galleggiavano ipotesi, sospetti, teorie. Nessuno sapeva. Tutti sapevano.
La traversata dello stretto e il continente.
Seduta accanto al finestrino, guardò il mare scorrere accanto al treno.
Nostalgia per le sensazioni che stava perdendo e voglia di lasciarle in dietro il più in fretta possibile.
Quando fuori fu scuro il mare diventò una superficie di piombo fuso, abbasso la tendina e si sdraiò. Si accorse di avere gli occhi umidi.
[…] il viaggio fu lungo e noioso. Insonne, nella cuccetta di una cabina piena di rotaie cigolanti e fischi.
L’alba le portò altra nostalgia. Assieme un cappuccino che di tutto sapeva tranne che di latte e caffè. E a una brioche che non riuscì a mandare giù.
Il treno arrivò a Bologna quasi in orario. Aveva un po’ di tempo prima di salire su quello per Basilea. Già pronto al primo binario.

[pp. 353-354]

Informazioni su Pendolante

Pendolo dal 14 dicembre 2004. Per fare 43 km mi accontento di un’ora e tre mezzi di trasporto. Sono e faccio molte cose, ma qui sono solo una Pendolate. (Photos by Filippo Maria Fabbri)
Questa voce è stata pubblicata in Il treno nei libri e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

11 risposte a Il treno nei libri: Noi che gridammo al vento

  1. Guido Sperandio ha detto:

    Hai scritto «Lodiamo Macchiavelli», il quale mi ha detto di dirti che ti ringrazia per le lodi, ma lui si chiama Loriano. (Vedi mo’ qui sopra la postilla… permalink….)

    Piace a 1 persona

  2. stravagaria ha detto:

    Manca il bottone in ceramica a forma di locomotiva ma visto che c’è sotto un telo da spiaggia va bene così… in vacanza non ci si porta anche i prop 😉😘

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...